Cibo Eros e la Seduzione a tavola

Seduzione a Tavola

Che tu stia pensando ad un primo appuntamento galante a casa tua o ad una sorpresa al tuo partner, è importante capire bene ciò che serve per una serata indimenticabile; dico serata perché l’imbrunire è complice nei rapporti di coppia ed è romantico iniziare da un aperitivo al tramonto per poi proseguire ai piaceri della cena…

Il binomio cibo ed eros esiste dall’antichità e ci sono diversi alimenti che aiutano a sedurre e a farsi sedurre; non è da sottovalutare il comportamento che una persona ha a tavola, anche perché sia dal modo di mangiare che dal modo di cucinare, si possono capire molte cose di una persona.

Mangiare insieme al proprio partner, ancora meglio se la cena è preparata a quattro mani, porta inevitabilmente ad una complicità tale che anche il “dopo cena” ne beneficia.

La domanda spontanea che in queste occasioni ci poniamo è:

Cosa cucino? Quali alimenti si prestano meglio allo scopo? Come creare la giusta atmosfera?

Se sei tu ad invitare il tuo lui/lei a casa tua, dovrai certamente creare un ambiente favorevole e non imbarazzante e ricorda che i dettagli fanno sempre la differenza.

Se siamo nelle stagioni invernali è bello trovare un camino acceso, in mancanza di questo vanno bene delle candele, massimo 3 (onde evitare sedute spiritiche ;-)), sparse nell’ambiente  di cui 1 a tavola; se invece siamo di fronte ad una calda serata d’estate e avete la fortuna di avere un giardino, (anche un terrazzo o una balconata va bene), direi che avete iniziato la serata con il piede giusto.

La location deve essere accogliente, importante saranno, la musica di sottofondo e i profumi intorno a voi, ma più di ogni altra cosa, prestate particolare attenzione al cibo che preparerete.

Tra i tanti alimenti che potranno esserti utile allo scopo, ne ho selezionati alcuni famosi per le loro caratteristiche e proprietà afrodisiache. Puoi utilizzarne alcuni per preparare i tuoi piatti:

– peperoncino (vasodilatatore, aumenta l’afflusso di sangue nel corpo),

– rucola (conosciuta anche come erba lussuriosa),

– zafferano e senape ( stimolano l’azione delle ghiandole sessuali),

– ostriche (note da sempre per le loro qualità afrodisiache, aiutano il sesso grazie ai loro composti naturali che aumentano i livelli di testosterone ed estrogeni),

– cacao (il suo utilizzo inebria ed eccita),

– maca (utilizzata fin dall’antichità per migliorare e risolvere problemi di fertilità, aumenta le prestazioni sessuali, ottimo il caffè alla maca),

– ginseng (studi recenti hanno dimostrato che le donne che hanno aggiunto alla loro dieta del ginseng, hanno aumentato la loro libido dopo un solo mese, dichiarando che la loro vita sessuale è stata decisamente più brillante),

– fragole (intinte nel cioccolato, nella panna o al naturale è per eccellenza il frutto dedicato all’amore),

– fichi (la scienza conferma che i fichi hanno la capacità di stimolare la produzione di feromone, rendendo irresistibile chi li mangia),

– uova (alimento altamente proteico amplifica i livelli di dopamina nel cervello e carica il corpo per una serata da mille e una notte),

– banane (ricche di potassio e vitamina B6, sono una base fondamentale per la formazione del testosterone; aumenta la libido, cura naturalmente l’impotenza e l’infertilità ed è un ottimo afrodisiaco maschile),

-mandorle (alimento afrodisiaco, grazie alla vitamina E, agisce direttamente sul desiderio sessuale, stimolando la fertilità e incrementando la passione, soprattutto nelle donne.

Per quanto riguarda il beverages, la scelta ricade su vini di ottima qualità, ma non devono mancare le bollicine e quindi via libera a spumante e champagne, ma attenti a non esagerare altrimenti si rischia un flop nel momento più bello della serata.

Dopo la location, l’atmosfera, il cibo da cucinare, rimane un’altra cosa molto importante per una serata intrigante…i gesti, le movenze ma soprattutto gli sguardi.

“Si fa così per cominciare il gioco, ci si mastica poco a poco”… come cita la grande Ornella Vanoni nella sua canzone, sono proprio questi atteggiamenti a tavola che amplificano le aspettative. Quindi, movenze dolci e armoniose, l’annusare, l’assaggiare ed infine gustare senza fretta e con molta lentezza ogni pietanza proposta.

Prestate dunque attenzione alla danza gestuale, ai movimenti che farete accompagnando il cibo alla bocca.

Sensualità è la parola d’ordine!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *