Notti in bianco? Ecco 10 strategie per un buon riposo

come dormire bene

Dormire è biologico; è un gesto fondamentale della quale non possiamo fare a meno.

Le ore di sonno “giuste” non esistono poiché variano da persona a persona, ma una cosa certa è che il sonno non si può recuperare: se una notte dormiamo, per esempio, tre ore in meno, difficilmente ne dormiremo altrettante in più la notte successiva per “compensare”.

Chi di noi non ha mai avuto una notte in bianco? Il problema è quando queste notti insonni iniziano ad esserne troppe. Ecco 10 strategie da seguire per favorire un buon riposo

Dormire bene è molto importante perché il sonno ci aiuta a mantenere sotto controllo il livello di stress; non so voi, ma se io una notte non dormo bene, la mattina successiva sarà difficile per me affrontare gli impegni quotidiani.

Ecco dunque le strategie da seguire per migliorare la qualità del nostro riposo notturno.

1- chiudere le serrande facendo si che ci sia buio o penombra, cercare di mantenere l’ambiente silenzioso e ad una temperatura ottimale;

2- utilizzare un materasso di buona qualità, che ci assicuri un riposo confortevole, io vi consiglio questo

3- andare a dormire almeno 3 ore dopo i pasti e dove non fosse possibile, cercare quantomeno di preferire pasti leggeri;

4- evitare assolutamente caffè, tè o qualsiasi altra bevanda energizzante;  è consigliabile invece, una tisana calda dopo cena, magari a base di melissa o camomilla  e anche in questo caso mi sento di suggerirvi queste erbe di alta qualità

5- prima di coricarsi si consiglia di andare in bagno, in modo da non essere costretti ad alzarci durante la notte;

6- spegnere smartphone e tablet prima di dormire perché con la luce blu che emettono, aumentano il senso di allerta per il nostro cervello e disturbano il sonno;

7- avere orari fissi, svegliarsi cioè quasi sempre alla solito ora e andare a letto in modo regolare;

8- evitare di svolgere attività fisica nelle ore serali poiché aumenterà l’adrenalina e renderà più difficile il rilassamento;

9- evitare di dormire in due fasi: può capitare di addormentarsi guardando un film sul divano, per poi svegliarsi e andare a riposare a letto; per un riposo ottimale e per una schiena in salute è consigliabile andare a dormire nel letto;

10- se ci mettiamo a letto e la nostra mente vaga nei pensieri della giornata, cercare di mettere in atto piccole strategie di rilassamento, come la meditazione, per far si che la mente si rilassi pian piano, fino ad addormentarsi.

Spero di esservi stata d’aiuto con questo articolo e spero che riuscirete a trovare una soluzione seguendo queste strategie…e buon sonno a tutti!

     

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *