Occhi da cerbiatta con le ciglia finte? Attente alle controindicazioni

Occhi seducenti, appeal più femminile, sguardo enfatizzato e fascino a “prima vista”… gli occhi la dicono lunga sulla seduzione ed oggi più che mai, ci si prende cura dello sguardo, arrivando fin dove è possibile con un tocco di mascara in più, ma quando non basta perché si hanno ciglia rade si ricorre a quelle finte.

Niente di nuovo, anzi, le ciglia finte erano molto in voga tra gli anni ’40 e ’70, basti ricordare gli sguardi pieni di fascino di Audrey Hepburn e di Rita Hayworth, icone di quegli anni, a cui sempre più donne tentano di ” ispirarsi”; una femminilità innata e un trucco naturale a cui tutte aspirano…inclusa me, ovviamente!

 

Ahimè ragazze io credo che dove Madre Natura non si è “impegnata” molto, riuscendo a farci contente della nostra bellezza, dobbiamo impegnarci noi a valorizzare ciò che siamo.

Io non utilizzo quotidianamente le ciglia finte, ma le ho utilizzate per occasioni particolari, in un trucco professionale, dove la mia estetista si è sbizzarrita e ha voluto osare.

Senza dubbio valorizzano molto lo sguardo, rendendolo certamente più seducente e affascinante, ma è anche vero che, un utilizzo eccessivo può portare a delle conseguenze serie per l’ occhio.

Il mio primo consiglio è quello di evitare il fai da te, soprattutto se si è alle prime armi per non incappare in banali errori di aplicazione…

ciglia finte errori comuni

e di affidarsi a mani esperte di personale specializzato e professionale.

Quando si opta per l’estensione delle ciglia fai da te, bisogna tener presente che possono esserci reazioni allergiche, perché vanno applicate con una colla e questa potrebbe portare allergie, soprattutto se non è di buona qualità; magari prima di applicarla, fate il test sulla mano mettendone una piccola quantità e tenetela qualche minuto per vederne gli effetti.

Nel caso in cui avete una certa dimestichezza, controllate ogni volta la data di scadenza della colla, oppure se la confezione è aperta, ma non è stata conservata bene, evitatene l’utilizzo senza dubbi. 

Può accadere che dopo poco tempo dall’applicazione, vi ritrovate con occhi arrossati, che prudono o con una lacrimazione eccessiva, in questi casi, procedete con la rimozione e prenotatevi una visita da un esperto per capire a cosa potrebbero essere attribuite queste reazioni, in molti casi, sono colle tossiche, che a contatto con le mucose degli occhi portano questi fastidi.

Dosate bene anche la lunghezza e la quantità di ciuffetti che applicate, per rendere il vostro sguardo profondo e naturale; che sia un vezzo femminile o meno, le ciglia finte sono adatte a chi vuole stupire ed osare ispirandosi alle grandi dive del passato, dove lo sguardo veniva sempre messo al centro dell’attenzione.

Voi cosa ne pensate? Le utilizzate?

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *