Semi e frutta secca. Consigli su come utilizzarli nelle nostre ricette quotidiane

 

Che la frutta secca e i semi facciano bene al nostro organismo è risaputo, basta consultare un esperto in nutrizione per capire i tanti benefici che apportano al nostro corpo, ma la domanda è: come li posso utilizzare? Come li posso integrare nei pasti quotidiani?

Scrivo quest’articolo proprio per spiegarvi io in che modo ne faccio uso e magari chissà posso darvi una buona idea.

Parto con il dirvi che a me piace tutto (pistacchi, noci, nocciole, mandorle, semi di girasole, di lino, di chia e chi più ne ha più ne metta)  quindi nel mio caso non ce n’è uno preferito. Io la frutta secca la consumo tutti i giorni e da circa tre anni noto con grande piacere i benefici. (Non so voi, ma io prima la consumavo solo nelle feste di Natale).

Molte volte a colazione sostituisco il latte di soia (perché bevo solo latte vegetale) con lo yogurt di soia e all’interno ci metto due cucchiaini di semi di chia o di lino polverizzati (ricordate che i semi vanno assunti  solo macinati altrimenti vengono espulsi dal nostro corpo interi e no ne prendiamo alcuna sostanza); generalmente nel mio spuntino mattutino c’è frutta secca e qui vario di giorno in giorno, noci e uvetta è il sapore che più mi piace, ma anche una manciata di semi di girasole oppure mandorle e albicocche secche….insomma, scegliete quella che più vi piace e fateci lo spuntino mattutino, comodo da fare anche fuori casa. Attenzione però a non abusarne, perché è vero che la frutta secca dà tanti benefici  al nostro corpo, ma è anche vero che è molto calorica, infatti la dose giornaliera raccomandata è di 20 gr (ma varia da persona a persona secondo la vostra dieta giornaliera, consultate un’esperto per capire la quantità che dovete assumere quotidianamente).

Ai pasti principali utilizzo noci o mandorle nelle insalatone oppure ci faccio un pesto “particolare” e sostituiscono i  pinoli con noci o pistacchi per condurci la pasta, utilizzo i semi di sesamo nelle panature e nelle polpette vegetariane, ovviamente! Le scaloppine di seitan alle nocciole, risotto con gorgonzola e noci o anche gnocchi con brie e noci…come vedete sia nei primi che nei secondi il croccante della frutta secca sta sempre bene, poi ovviamente potete sbizzarrirvi con le cose che più vi piacciono, io vi ho dato solo un accenno, voi metteteci altrettanta  fantasia.

Per i dolci poi c’è davvero una vasta scelta…i miei muffin con mandorle e carote sono il top, ma anche la ciambella alle noci, torta di mele con mandorle, biscotti al cioccolato e  nocciole e così via.

Insomma ragazzi, se non mangiate frutta secca perchè non vi piace mangiarla da sola, provate ad inserirla in una delle cose che vi ho consigliato e fatemi sapere se vi è piaciuta di più; Scrivetemi se vi piacerebbe avere qualche mia ricetta in modo che posso organizzarmi per farvi un video.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *