Tu ciao, io bau! Quello che non sai sul tuo amico a 4 zampe

cani amico a 4 zampe

Il cane è un animale sociale e comunica con i propri simili e con l’uomo attraverso la postura del corpo, le espressioni facciali e le espressioni vocali quali ululato, guaito, ringhio e abbaio.

Abbaiare è la sua parola e lo fa all’arrivo del proprietario come forma di saluto, quando ha fame, quando vuole giocare, quando vuole uscire o quando vede persone o animali estranei al suo ambiente familiare; il nostro amico a 4 zampe ama la compagnia e se lasciato da solo per lunghi periodi di tempo, può annoiarsi e abbaiare insistentemente.

Io sono del parere che quando si decide di prendere un cane, si debba valutare attentamente “l’impegno” da avere nei suoi confronti e lo si faccia maggiormente non per “moda”, ma perché possa arricchire la nostra vita e noi la sua. Fin da quando ero piccola, ho sempre avuto cani in casa, perché mia mamma è molto amorevole nei loro confronti; non ho mai avuto un cane di ” razza” perché mamma mi ha sempre insegnato che tutti i cani sono uguali e molte volte abbiamo avuto “trovatelli” o cagnolini destinati a chissà quale fato. Oggi ho 4 pelosi, 3 maschietti e una femminuccia… vi allego le foto sotto in modo da presentarveli.

Il più anziano di casa Leone (11 anni)

L’ultimo arrivato Rocco (1 anno e 2 mesi)

In basso a sinistra Chicco ( 3 anni ad aprile) ed infine Aika ( 3 anni a settembre)

L’età media di un cane va dagli 8 ai 16 anni, ad oggi si conta una sola eccezione di un cane vissuto 29 anni; quindi nella sua vita il cane avrà un unico padrone ed anche per questo resta a noi un amico fedele. Se state decidendo di prendere un cane, non badate alla razza, ma rivolgetevi alle associazioni o ai canili perché, purtroppo, ci sono ancora oggi molti cagnolini abbandonati in cerca di casa, ma soprattutto in cerca di amore.

Ebbene si, il cane ha il 75% del DNA uguale a noi umani, anche se per molti versi, sono migliori di noi; il loro “scopo” nella vita è quello di far piacere al proprio padrone ed io credo sia meraviglioso questo.

Non tutti sanno che i pelosetti sono molto gelosi, maggiormente del proprietario, infatti a me capita spesso che quando saluto o abbraccio qualcuno, loro si mettono al centro, cercando di farmi evitare il contatto con altre persone.

Un’altra cosa curiosa sui nostri amici a quattro zampe, che riguarda soprattutto chi ha più di un cane, è che loro notano la differenza del trattamento rispetto ad altri cani, mi spiego meglio; se io mi coccolo di più un cane rispetto agli altri, loro se ne accorgono e lo stesso capita se io metto più crocchette nella ciotola ad uno rispetto ad un altro,  i cani sono molto intelligenti e notano tali differenze.

Voi lo sapete che anche i cani si stressano? Ebbene si, questo avviene maggiormente quando non possono esprimere le loro capacità, quando sono in luoghi dove non si sentono a proprio agio, quando c’è l’ingresso di un nuovo membro in famiglia e  ricordate che loro avvertono il nostro stato emotivo e anche solo questo basterebbe a stressarli.

Ovviamente, quando vediamo dei cambiamenti improvvisi d’umore del nostro cane è bene rivolgersi subito ad un veterinario per confermarne la diagnosi.

Io credo che questi  animali abbiano davvero un cuore grande, che abbiano dei valori (fedeltà), in via d’estinzione tra noi esseri umani e soprattutto siano dotati di intelligenza e di un’anima. Mia nonna diceva sempre: ” chi non vuol bene agli animali, non vuol bene neanche agli esseri umani”. Attenti dunque a “selezionare” bene le persone che frequentate perchè i detti antichi e i proverbi non sbaglino quasi mai.

Ricordate sempre che lì dove c’è una coda che scodinzola, c’è un cuore pronto ad amare!!!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *